Sardegna prorogata allerta arancione fino a mezzanotte di domani, allerta gialla in 8 regioni

Possibili nuove tempeste, previsti 3 giorni di piogge sferzanti

Sospesi collegamenti con Isola d’Elba. Pioggia battente da ore anche sul Piemonte. Coldiretti: “Ieri 8 bombe d’acqua si sono abbattute sul Sud della Sardegna: a pagare un conto salato l’agricoltura con la fase conclusiva della vendemmia”

Condividi

15 novembre 2021È stata prorogata l’allerta arancione per maltempo sulla Sardegna, fino alla mezzanotte di domani, martedì 16 novembre. Ancora una volta, l’allerta – che era previsto finisse questa sera – si concentra su Cagliari e Sud Sardegna, ormai da un giorno e mezzo ostaggio dell’ininterrotta furia dell’acqua. Inoltre è stata valutata allerta gialla in Campania, Basilicata, Molise, Marche, Abruzzo e su parte di Sicilia, Calabria, Puglia. È quanto emerge dall’ultimo aggiornamento della Protezione Civile.

Nei prossimi tre giorni sono previste piogge battenti e nuovi possibili nubifragi. L’Italia sarà ingabbiata in una circolazione ciclonica che soltanto da giovedì sembra risolversi definitivamente. Gli esperti segnalano che nelle prossime ore piogge intense e ancora nubifragi colpiranno il Nord Ovest, (specie il Piemonte), la Sardegna e anche Calabria ionica, Basilicata e Puglia meridionale, le altre regioni dal pomeriggio-sera. A partire da giovedì l’alta pressione delle Azzorre tornerà a conquistare il nostro Paese a partire dal Nord verso il resto d’Italia entro venerdì ponendo così fine a questa ondata di maltempo. La pausa anticiclonica però non avrà vita lunga, infatti dal Circolo Polare Artico una massa d’aria molto fredda è pronta a piombare sull’Italia verso la fine del mese. Se ciò venisse confermato assisteremo al primo assaggio d’inverno con un crollo delle temperature anche di 10 gradi su tutte le regioni. 

Ancora pioggia sulla Sardegna
È  stata prorogata l’allerta arancione per maltempo sulla Sardegna, fino alla mezzanotte di domani, martedì 16 novembre. Ancora una volta, l’allerta – che era previsto finisse questa sera – si concentra su Cagliari e Sud Sardegna, ormai da un giorno e mezzo ostaggio dell’ininterrotta furia dell’acqua. Il nubifragio di ieri nel Sud della Sardegna è costato la vita a un 81enne travolto da un’onda di piena nelle campagne di Sant’Anna Arresi. Sono stati invece trovati nella tarda serata i quattro cacciatori dispersi per ore dopo essere usciti per una battuta di caccia nel territorio di Villa San Pietro. Sono rimasti bloccati in un ovile irraggiungibile a causa dell’innalzamento del livello dell’acqua e poi recuperati dai vigili del fuoco. Secondo quanto si apprende dalla Protezione Civile regionale sono stati accompagnati in ospedale per essere sottoposti a controlli medici, ma le loro condizioni non destano preoccupazione. Mezzi e uomini della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco sono impegnati dalle prime ore del mattino, nonostante abbia ripreso a piovere, nel Cagliaritano, nella zona di Capoterra e nel Basso Sulcis, per verificare le situazioni di emergenza che si sono verificate dal pomeriggio di ieri. Si lavora per ripristinare strade chiuse a causa di allagamenti e smottamenti e per svuotare locali invasi dall’acqua. Resta l’allerta meteo per cui tutto l’apparato è mobilitato. Nel frattempo scuole chiuse a Cagliari, come disposto dal sindaco Paolo Truzzu per le verifiche di stabilità degli edifici. Sospese anche le attività didattiche dell’Università del capoluogo. Chiuse sospeso biblioteche, aule studio e attività connesse e rinviate le discussioni delle lauree.

Otto bombe d’acqua in un giorno, danni ingenti nelle campagne sarde
“In un solo giorno si sono abbattute sul sud della Sardegna ben otto bombe d’acqua che hanno provocato danni nelle città e nelle campagne con terreni sott’acqua, coltivazioni distrutte, interi raccolti di carciofi perduti, frane e smottamenti con strade rurali inagibili per effetto delle precipitazioni intense e dell’esondazione dei fiumi. E’ quanto emerge dal bilancio della Coldiretti sui dati Eswd sugli effetti dell’ultima ondata di maltempo che investito l’intera Penisola.E’ quanto si legge in una nota della Coldiretti. “A pagare un conto salato in autunno – sottolinea la Coldiretti – è l’agricoltura con la fase conclusiva della vendemmia e l’inizio della raccolta delle olive mentre nei terreni sono maturi gli ortaggi autunnali e bisogna effettuare le tradizionali semine primaverile ostacolate dal maltempo. Il risultato è un conto dei danni che sale ad oltre 2 miliardi di euro nel 2021, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne. Alla perdita del raccolto stagionale infatti si aggiungono in molti casi danni destinati a durare nel tempo come per le piante da frutto divelte dalla furia delle acque per le quali – conclude la Coldiretti – occorreranno anni prima che possano tornare a produrre”. 

Sospesi collegamenti con Isola d’Elba
A causa del forte vento e del mare mosso, questa mattina sono stati sospesi i collegamenti via mare tra Piombino e l’Isola d’Elba. L’ultimo traghetto per Portoferraio è partito questa mattina alle 5.30. Successivamente le corse sono state annullate a causa dei problemi di attracco dovuti al maltempo. Poiché nella giornata di oggi le previsioni meteo marine parlano di un miglioramento, non si esclude che i collegamenti fra Piombino e l’Isola d’Elba possano essere ripristinati già nel corso della giornata. Stamani il comune di Portoferraio ha disposto la chiusura di tutte le scuole e dei servizi educativi del territorio. Una decisione, spiega l’amministrazione comunale, “necessaria per tutelare i nostri bambini e i nostri ragazzi”. Si registra anche qualche disagio per i traghetti in arrivo e in partenza dal porto di Piombino: alcune corse stamani non sono state effettuate. Piove da ore sul Piemonte Piove senza sosta da diverse ore sul Piemonte, dove Il Centro Funzionale dell’Arpa ha emesso un’allerta gialla per rischio idrogeologico nel sud della regione, in particolare nell’Alessandrino al confine con la Liguria, per possibili allagamenti locali e frane associate ai temporali di maggiore intensità. Abbondanti le nevicate in montagna, sopra i 1.500 metri. Un miglioramento è atteso per martedì quando la depressione si porterà verso le coste mediterranee africane.  Sestriere si è svegliata sotto oltre trenta centimetri di neve Sestriere si è svegliata sotto oltre trenta centimetri di neve. E’ l’effetto della perturbazione che sta interessando tutto il Piemonte, con abbondanti piogge in pianura e nevicate oltre i 1.500 metri. Continuerà a nevicare per tutta la giornata, con le previsioni che annunciano fino ad oltre mezzo metro di neve sul Colle. L’ideale, per Sestriere, quando mancano ormai poco più di due settimane all’apertura ufficiale della stagione invernale, annunciata da Via lattea per il prossimo 4 dicembre 2021. In azione i mezzi spazzaneve, scatta da oggi l’obbligo per tutti i mezzi di equipaggiamento con pneumatici invernali o, in alternativa, di viaggiare con le catene da neve al seguito e di montarle appena si renda necessario. 

Source

“https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/maltempo-ancora-pioggia-sulla-sardegna-devastata-da-nubifragio-sospesi-collegamenti-con-elba-1880f343-2324-4696-8d5e-9cb0519af086.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐
Clicca qui

<

p style=”text-align: center”>La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

 Bed & Breakfast Sassari

Prenota Ora o richiedi informazioni

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: